Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni nasce a Milano il 7 marzo 1785 e muore sempre a Milano il 22 maggio 1873. Inizialmente, la poetica di Alessandro Manzoni fu di tipo classicheggiante. Dopo la conversione, momento-cardine della sua vita, Manzoni aderì al Romanticismo, ma un Romanticismo moderato, non esasperato e profondamente cristiano. L’opera di Manzoni segna l’inizio di una letteratura impegnata sul piano morale e sociale, che deve svolgere una funzione educativa. Il suo capolavoro indiscusso è quello dei Promessi sposi.

Il cinque maggio

in Odi

Il cinque maggio fa parte dei componimenti manzoniani di argomento storico e fu insolitamente scritta di getto (in soli tre giorni), ispirata da un evento contemporaneo e contingente: la morte di Napoleone, avvenuta il 5 maggio 1821 sull’isola di Sant’Elena. Nonostante i divieti della c...

Vai all'analisi

La Pentecoste

in Inni sacri

Gli Inni Sacri di Manzoni si pongono l’obiettivo di rinnovare profondamente la lirica italiana, abbandonando la tradizione petrarchista che faceva leva sull’io del poeta per aprirsi a comunicare con tutti gli uomini. Qui, i valori democratici propugnati dall’Illuminismo s...

Vai all'analisi